039 9008863 - 344 0691479 - 348 5318780 segreteria@four.srl

Tutti i giovedì dalle 18:45 alle 20:30 vi aspettiamo sulla pagina Facebook di FOUR per parlare insieme a Paolo Guarnaschelli ed Ambra Bernazzani di ZOLL MEDICAL CARDIAC SCIENCE di defibrillatori: nei condomini, nelle scuole, nella azienda.

Quali sono gli aspetti che devono essere tenuti in conto per fare una scelta ragionata, senza basarsi unicamente sul prezzo?

In una chiacchierata a ruota libera, dove è possibile interagire tramite la chat, avviciniamo a questo mondo chi non ne sa nulla, chi ne è incuriosito o ne ha sentito parlare e chi magari ci sta pensando.

Agevolazioni per le aziende, opportunità di rinnovo tecnologico di defibrillatori esistenti, soluzioni per le associazioni sportive, rateizzazioni per i privati: sono alcuni dei temi che affrontiamo di volta in volta. Ma si parla anche dei prodotti proposti da FOUR e ZOLL MEDICAL CARDIAC SCIENCE. Vi offriamo una carrellata sulle soluzioni per la cardioprotezione, dal G3 Elite al G5 Poweheart, nelle varie versioni (semiautomatica, automatica, con o senza dispositivo di feedback iRCP). E a breve introdurremo anche una panoramica sulle soluzioni ZOLL, con l’AED PRO e l’AED PLUS.

Vogliamo insomma darvi l’opportunità di capirne di più, senza basarvi unicamente su una ricerca fatta via Internet, che rappresenta la porta di accesso naturale per i consumatori nella selezione in fase di acquisto. In effetti, parlando di dispositivi salvavita, una semplice “googlata” può indurvi ad acquistare un prodotto che a breve distanza si presenta ben più costoso e meno performante.

E perché?

Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte al mondo. Tra queste, l’arresto cardiaco improvviso è tra principali cause di morte in Europa, colpendo tra 350.000 e 700.000 individui l’anno.

Senza un trattamento immediato, solo il 5% circa delle vittime di arresto cardiaco sopravvive e circa il 2-3% senza sequele. Questo accade perché si aspetta semplicemente l’arrivo di una ambulanza, senza intervenire tempestivamente con un trattamento adeguato: rianimazione cardiopolmonare precoce e defibrillazione. In questo contesto le probabilità di sopravvivenza di una vittima diminuiscono del 10% circa ogni minuto che passa; Contando che i tempi di risposta dei servizi di emergenza sono intorno ai 10-15 minuti (dato variabile nei vari paesi europei), la speranza di sopravvivenza si esaurisce dopo 10 minuti dal momento in cui la vittima è crollata incosciente a terra.

Tra l’altro, la corretta esecuzione della RCP è fondamentale durante le emergenze cardiache: si parla infatti di RCP di alta qualità. Spesso i soccorritori non sono adeguatamente informati su questa procedura. Ad esempio, Intellisense CPR Feedback del Powerheart G5 offre compressioni RCP ottimali in maniera molto semplice.

E’ infatti possibile utilizzare Intellisense CPR Feedback su pazienti con qualsiasi dimensione del torace.

E’ pur vero che sul mercato vi sono molti dispositivi connessi a smartphone, basati sulla tecnologia dei sensori di movimento: queste applicazioni offrono ai soccorritori una serie di istruzioni vocali immediate in caso di velocità e profondità delle compressioni RCP.

Si tratta di soluzioni economiche quando abbinate ad un defibrillatore di basso prezzo, ma purtroppo risultano perlopiù non conformi ai parametri accettabili stabiliti dalla ERC/AHA 2015.

La tecnologia sviluppata da CARDIAC SCIENCE permette invece di avere un dispositivo integralmente connesso con gli elettrodi, capace di fornire feedback vocali e testuali che indicano il momento in cui modificare la profondità delle compressioni.

“Premere con più forza e rilasciare completamente” se le compressioni sono poco profonde e l’accento viene posto sulla fase di rilascio.

“Premere con meno forza” se le compressioni sono eccessive.

Come dire: la differenza tra una soluzione raffazzonata ed una di alta qualità. Ora, pensatela abbinata alla vita di una persona…

Per saperne di più, ti aspettiamo il giovedì alle 18.45 sul canale Facebook di FOUR!

 

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti sei iscritto con successo!

Pin It on Pinterest

Share This